NEWSLETTER N. 41 dell’11 maggio 2017

 

Dal 4 maggio c’è il bonus mamma: la richiesta sul sito dell’INPS

Dalla scorsa settimana le neo-mamme o le donne in attesa di un figlio possono richiedere il bonus previsto, anche in caso di adozione o di affido di un minore, dalla legge di Bilancio 2017.

Il bonus mamma è di 800 euro e non prevede alcun limite di reddito.

Può essere richiesto dalle mamme che hanno partorito nel 2017 o dalle gestanti che abbiano già terminato il settimo mese di gravidanza. L’assegno è previsto anche in caso di adozione, nazionale o internazionale. Gli 800 euro vengono erogati in un’unica soluzione, a prescindere dai figli nati o adottati e/o affidati contestualmente (nel caso, ad esempio, in cui i figli nati, adottati o affidati fossero due, alla mamma spetteranno 1.600 euro).

La domanda deve essere presentata all’Inps dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e comunque entro un anno dalla nascita.

Il bonus può essere richiesto al link  https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/default.aspx?itemdir=50892&lang=IT

Sanità: da Regione Lombardia oltre 8,5 milioni di euro per l’Asst di Lecco

Segnale del potenziamento del sistema sanitario provinciale

Settimana scorsa una delibera della Giunta di Regione Lombardia sul programma straordinario di investimenti in sanità ha assegnato all’Asst di Lecco oltre 8 milioni e mezzo di euro e vede al suo interno importanti segnali per tutto il territorio provinciale.

Si risolve in via definitiva la questione del trasferimento del Cps nella città di Lecco, che oggi insiste nella zona del campus in un contesto inadeguato e non adeguato. Verrà portato nella sede di via Tubi, collocazione più che appropriata per la tipologia delle sue funzioni socio sanitarie.

Questo intervento si innesta nel riordino delle sedi degli uffici pubblici nella città di Lecco: dalla cessione al Comune di Lecco dell’immobile di via Marco d’Oggiono, oggi di proprietà regionale, allo spostamento della sede regionale negli uffici della Provincia in corso Matteotti, senza dimenticare lo spostamento di Arpa – Agenzia regionale per l’ambiente – da Oggiono a Lecco nell’attuale sede dello Ster di corso Promessi Sposi.  Un puzzle di riordino tanto atteso, possibile grazie a Regione Lombardia e che vedrà finalmente la possibilità di una sede adeguata per gli uffici comunali.

Sono previsti inoltre stanziamenti per Bellano per la razionalizzazione degli spazi e un intervento di manutenzione straordinaria destinati all’attivazione di un Pot (Presidio ospedaliero territoriale) e quasi un milione di euro per l’ampliamento e l’incremento dei livelli di sicurezza del Pronto soccorso di Merate. Infine sono previste le risorse per l’accelerazione lineare (quasi tre milioni), strumentazione su cui vi sono stati anche la mobilitazione e il contributo della società civile lecchese.


Accordo Inrca/Regione Lombardia: un segnale chiaro sul ruolo dell’ospedale Mandic


Venerdì scorso è giunto
un segnale chiaro sul ruolo del Mandic per il sistema socio sanitario della nostra provincia.La chiusura dell’accordo con Inrca di Casatenovo – che prevede il trasferimento del reparto di pneumatologia presso il quarto piano dell’ospedale meratese e il mantenimento di un presidio di degenti sub-acuti a Casatenovo – si inserisce a pieno titolo nella riforma sanitaria regionale, valorizzando un’eccellenza pneumologica presso l’ospedale di Merate e rafforzando il presidio socio sanitario a Casatenovo.Lo stanziamento di oltre un milione per l’ampliamento del Pronto soccorso – che si aggiunge alla recente dotazione della risonanza magnetica – è un ulteriore segnale dell’attenzione di Regione Lombardia per la Brianza casatese e meratese.

 

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *